Skip to content

SPECIALE
COVID-19

SPECIALE COVID-19

I servizi dei Notai e gli atti notarili urgenti
durante l’emergenza Coronavirus

In considerazione dell'emergenza conseguente alla diffusione del COVID-19 lo studio notarile rende note all'utenza le peculiari e temporanee modalità di erogazione dei servizi descritti nel sito; modalità da considerarsi applicabili fino al venire meno dell'emergenza descritta.

 Il notaio è un Pubblico Ufficiale e l’attività notarile rientra quindi tra i “servizi essenziali” dei quali non viene disposta la chiusura; pertanto, lo Studio rimane operativo (seppur con le difficoltà legate alle nuove modalità “agili” di lavoro concordate con il nostro Personale), in fedele e disciplinato ossequio al giuramento che il Notaio compie quando assume le sue funzioni.

I decreti ministeriali ed i provvedimenti regionali hanno costantemente statuito che ogni spostamento delle persone fisiche sia da evitare, salvo che per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero per motivi di salute. 

Ci uniamo vigorosamente all’appello rivolto a tutti i cittadini di evitare gli spostamenti dalle proprie abitazioni, se non per le ragioni eccezionali sopra richiamate.

Riteniamo altresì che sia nostro compito tutelare parimenti la salute dei nostri Clienti e dei nostri Collaboratori.

Al fine di adeguarsi ai provvedimenti assunti dal Presidente del Consiglio dei Ministri, il nostro Studio Notarile si è dotato delle seguenti regole di condotta.

Nel caso in cui i Clienti NON RAVVISINO nella stipula di un atto notarile una “SITUAZIONE DI NECESSITÀ”, il nostro Studio si impegnerà a garantire il servizio non appena il Governo Italiano revocherà le misure volte a evitare lo spostamento dalle abitazioni.

Qualora, invece, i Clienti RAVVISINO nella stipula di un atto notarile una “SITUAZIONE DI NECESSITÀ”, il Notaio eserciterà regolarmente il proprio Ministero su appuntamento e CHIEDIAMO AI CLIENTI DI COMPILARE IL MODULO PRESENTE IN CALCE ALLA PAGINA, ricordando agli stessi che dovranno essere muniti dell’autocertificazione, anch’essa presente in calce alla pagina, per poter circolare e raggiungere lo studio.

Lo studio alla luce di quanto sopra adotta le seguenti inderogabili regole:

a) sono sospese tutte le attività di consulenza svolte nei locali dello studio; verranno garantiti colloqui telefonici o con altri mezzi di video comunicazione;

b) per le stipule di atti notarili potranno accedere allo Studio esclusivamente coloro che devono apporre la propria firma non essendo ammesso l’accompagnamento di nessun altra persona

c) si dovranno rigorosamente rispettare gli orari prefissati (senza cioè accedere allo Studio con anticipo), osservando la distanza di sicurezza di almeno 2 metri e comunque adeguandosi a ogni altra prescrizione di igiene e sicurezza impartita dallo Studio;

d) i Clienti dovranno presentarsi muniti di mascherine e guanti protettivi 

e) non potranno accedere allo Studio persone che presentano sintomi febbrili e/o influenzali

f) tutti i partecipanti dovranno concorrere a far sì che la riunione si svolga nel più breve tempo possibile (compatibilmente con il dovere di piena informazione del Cliente che il notaio rogante comunque garantirà).

I Notai Giuseppe Gorlani e Roberta de Paoli Ambrosi

Società di Capitali
Assemblee in video conferenza

Lo studio dei Notai Associati Giuseppe Gorlani – Roberta de Paoli Ambrosi si è adeguato alle disposizioni normative emanate in questo periodo di emergenza sanitaria ed è in grado di gestire lo svolgimento delle assemblee delle società di capitali mediante videoconferenza e altri strumenti di telecomunicazione.

Questa possibilità è stata espressamente confermata dal decreto Cura Italia (articolo 106 del decreto legge 17 marzo 2020 , n. 18), al fine di ridurre il rischio di contagio da coronavirus. Anche in mancanza di una specifica clausola nello statuto è ammissibile lo svolgimento della riunione mediante mezzi di telecomunicazione.

Ciò significa che il presidente dell’Assemblea, i soci, l’organo amministrativo e di controllo potranno partecipare alla riunione senza che nessuno di loro debba fisicamente recarsi presso lo studio del Notaio.

L’ordinamento conferisce particolare fiducia nel Ministero notarile affidando al Pubblico Ufficiale il compito e la responsabilità di verbalizzare gli eventi assembleari.

Ricordiamo anche che il decreto Cura Italia consente alle società di capitali, in via eccezionale, di convocare l’assemblea ordinaria per l’approvazione del bilancio di esercizio entro un termine più ampio rispetto a quello ordinario stabilito dal codice civile o dallo statuto, ovvero 180 giorni anziché 120 giorni dalla fine dell’esercizio sociale (articolo 106 del decreto legge 17 marzo 2020 , n. 18).

Moduli di Autocertificazione

PDF scaricabili della modulistica per autocertificazione.